Leggere questo post ti porterà 3 minutos! Godere!

Questo documentario affronta uno degli appuntamenti essenziali nel calendario delle fashioniste: l'inaugurazione della più grande mostra di moda che il MET celebra ogni anno.

Il mondo di moda è affascinante, non c'è bisogno che te lo dica io. E diventa ancora più intrigante quando iniziamo ad approfondire come funziona..

Si i documentari su stilisti e modelle riescono sempre ad attrarre un pubblico molto variegato, quelli che mettono in risalto momenti o eventi nel mondo sono sempre stati un po' meno valorizzati. È a causa dell'ego: se dietro non c'è un grande nome, como que el tema pierde «empaque». ¡Hasta que llegó «Il primo lunedì di maggio» dirigido por Andrew Rossi (Il primo lunedì di maggio)!

Documentario-Il-Primo-lunedì-di-maggio-Il-primo-lunedì-di-maggio

Questo nome può corrispondere a quello di qualsiasi designer, modello o celebrità; poiché riesce a riunire gli attori più importanti di ogni anno un tributo a tema alla storia o all'influenza della moda. Quizá al oír lo de «el primer lunes de mayo» solo os viene a la mente la resaca del día de la madre (resi regalo non andati a buon fine, mangiare insalata dopo cibo familiare, etc…) ma se vi racconto il MET Gala già cominciamo a capirci un po' meglio.

Il primo lunedì di maggio di ogni anno La mostra annuale delMuseo Metropolitano d'Arte che sotto un tema specifico riunisce pezzi chiave nello sviluppo dell'ispirazione nel mondo della moda. Temáticas como «Corpi celesti: La moda e l'immaginario cattolico» en 2018 (di moda e religione),  «La Cina attraverso lo specchio» en 2016 (sulla forza ispiratrice del Paese asiatico), «Manus x Machina: fashion in an age of technology» en 2015 (di moda e tecnologia) «Punk: Dal caos alla moda» en 2013 (sull'impatto del punk), o «Supereroi: Fashion and Fantasy» en 2008 Hanno portato alla ribalta temi che il mondo della moda ha esplorato nel corso della sua storia.

¿Di cosa parla il documentario?: Il primo lunedì di maggio (Il primo lunedì di maggio)?

Questo documentario affronta la straordinaria organizzazione dietro questo periodo dell'anno, il gala che inaugura alcune delle mostre più complesse al mondo. È stato sparato dentro 2016 durante la preparazione e lo svolgimento dell'expoLa Cina attraverso lo specchio«. Pero ciò che conta nel documentario non è la mostra stessa, senza tutto quello che devi fare per organizzarlo. Ecco dove entrano in gioco serie di attori essenziali per la sua realizzazione.

Non solo di Anna Wintour, direttore di Vogue USA, che ovviamente svolge anche un ruolo di primo piano nel film, vivi il mondo della moda, sino que el documental también «seguire il curatore capo del MET, Andrew Bolton mentre esamina il dibattito se la moda debba o meno essere considerata arte, ma esplora anche la collisione tra alta moda e celebrità al Met Gala. Altri personaggi importanti presenti includono Wong Kar Wai, che è stato direttore artistico della mostra; Baz Luhrmann, che era un consulente creativo per il Met Gala; Andre Leon Talley di Vogue; Harold Koda, ex curatore responsabile dell'Istituto del Costume; e Thomas Campbell, director del Museo Metropolitano de Arte» come spiegato in Radicali della moda.

Puoi guardare il documentario a casa tua sito web ufficiale dove ti porta su varie piattaforme di contenuti per divertirti. ¡Mi è piaciuto abbastanza! Ssoprattutto perché ti fa capire che cosa vediamo come 30 minuti di red carpet e glamour ha alle spalle un lavoro mastodontico.

se lo vedi, non dimenticare di dirmi cosa ne pensi.